domenica 27 ottobre 2013

North-American Breakfast yeah!!!



Questo mese la vincitrice della sfida mensile dell'MTC e' Roberta de La valigia sul letto ci porta in America alla ricerca di una colazione all'americana degna di nota.
Devo subito dire che il blog di Roberta e' uno dei primi che ho conosciuto ben un anno fa, quando cominciai a partecipare all'MTC (e quando ho aperto il mio blogghino...) e sono subito rimasta folgorata dalla sua capacita' di scrittura oltre che dalle sue ricette! Quindi sono mooolto contenta adesso di passare sotto la sua lente di ingrandimento culinaria.....
Guarda caso quest'estate sono stata a Toronto e  NewYork e mi sembra caschi proprio a fagiolo questa sfida! Oltretutto io sono una maniaca della colazione e anche se ho un impegno mattutino che mi obbliga ad alzarmi molto presto, la mia colazione e' sempre a sedere seppur con il minimo indispensabile come te', pane e marmellata, ma non riuscirei mai a privarmene o a farla in piedi ......

Quindi e vai di american breakfast con i pancakes di Martha Stewart guarniti con lo sciroppo di acero comprato in Canada e poi ho fatto per la prima volta gli english muffins con la mia pasta madre e devo dire che sono riusciti benissimo!
La salsa di accompagnamento a base di acciuga con l'aggiunta della senape canadese e' molto semplice ed e' anche  la prima volta che la faccio. Forse a colazione non e' molto delicata ma a me e' piaciuta molto!  Il frullato l'ho preparato con mele sempre salutari e disintossicanti con l'aggiunta di mirtilli neri che ho visto vanno tanto di moda a NewYork dove ho mangiato  degli scones ai mirtilli appunto!Il tutto senza zucchero per compensare la tanta dolcezza dei pancakes.
Il tutto accompagnato da una tazza di caffe' all'americana...

Uova alla Benedicts
-2 uova biologiche
Ho seguito per filo e per segno i consigli di Roberta che trovate quiPrima le ho immerse con un romaiolo delicatamente e poi le ho riprese con un mestolo forato e le ho fatte asciugare su un poco di carta assorbente. Ho ottenuto 2 splendide uova in camicia!




Pancakes allo sciroppo di acero (ricetta di Marta Stewart) 
Ingredienti per 12/15 pezzi

-1 tazza farina 00
-2 cucchiai di zucchero
-2 cucchiaini lievito in polvere
-1 pizzico di sale
-1 tazza di latte
-2 cucchiai di burro sciolto
-1 uovo grande
-1 cucchiaio di olio di mais per ungere la padella



Per tenere in caldo i pancakes si può preriscaldare il forno a 200oC.

In una ciotola si mescolano gli ingredienti secchi: farina, zucchero, lievito e sale; mentre in una seconda ciotola si mettono quelli liquidi: latte, burro, e uovo.

Si aggiunge gli ingredienti secchi a quelli liquidi e si mescola bene.
Si scalda una padella antiaderente e si strofina con uno scottex imbevuto di olio.

A questo punto si mette velocemente 2 cucchiai di pastella e si lascia cuocere abbassando il fuoco, altrimenti vengono troppo bruciacchiati, non più di 2 minuti per lato. Su ogni pancake si versa un cucchiaio di sciroppo di acero


English muffins
Ingredienti per circa15 muffins

-100g di farina Manitoba -130g di farina 0
-60g di lievito madre

-113 ml latte
-25 ml acqua
-1 cucchiaino zucchero



Ho dimezzato le dosi di Roberta ed ho inserito la "mia ciccina" il lievito madre che mi sono portata da Firenze e che mi da tante soddisfazioni.
Innanzitutto ho sciolto il lievito madre nel latte con lo zucchero e poi ho aggiunto le farine e un pizzico di sale. Ho lavorato la pasta fino ad ottenere una palla liscia che ho lasciato riposare per circa 6 ore a temperatura ambiente.
Dopodiché ho sgonfiato la massa e lo stesa con le mani lasciandola di uno spessore di circa 1,5 cm e con un coppasta circolare di 7,5 cm ho formato dei dischi che ho rimesso a lievitare per circa 1 ora.
A questo punto si si cuoce in una teglia antiaderente ciascun muffin a fuoco medio circa 3/4 minuti per lato e poi si cerca di ......nono iniziare a mangiarli subito :-)


Salsa di acciughe affumicate 
Ingredienti
-1 acciuga affumicata
-2 cucchiai di capperi sotto sale
- scorza grattugiata di un limone -succo di 1/2 limone
-1 cucchiaino di senape canadese

-2 cucchiai di acqua -2 cucchiai di olio evo
Si mette a tritare nel mixer tutti gli ingredienti e poi si lascia riposare, per questo si può preparare anche il giorno prima!

Frullato di mele e mirtilli
-2 mele private dei semi e sbucciate
-1 bicchiere di latte
-2 cucchiai di mirtilli freschi
-1 cucchiaio di cocco per decorare


Mettere mele, mirtilli e latte nel frullatore e frullare bene Versare in 2 bicchieri e cospargere con cocco grattugiato 
E allora enjoy everybody!!!


Con questa ricetta partecipo alla sfida di Ottobre dell'MTC



16 commenti:

  1. I blueberry sono un must di tutto il Nord America, certo poi quando sono arrivata a NY e ho comprato d'istinto una vaschetta di mirtilli al Rockfeller Center al Farmer's Market e me li sia mangiati uno ad uno lungo la MAdison Av, è solo perché io adoro i mirtilli e appena li trovo in giro per gli States me li compro ...così come le bottiglie di latte che trovo buonissimo...il Canada , il coast-coast tra due anni ( sto studiando il tragitto) e oltre allo sciroppo d'acero.... ora farò tesoro della tua ricetta per la salsa comprando anche la senape Canadese, ;) ....buona settimana, baci Flavia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Flavia di essere passata da me! Hai proprio ragione i bluberry a NewYork fanno parte di quei prodotti che loro definiscono antioxidant e allora non mancano mai insieme a frutta fresco venduta un po' da tutte le parti......ma li ho trovati comprati e mangiati anche a Toronto al Farmer's market.
      A presto Ila

      Elimina
  2. Ma quanti complimenti, grazie Ilaria!! A dirtela tutta, questa toga da giudice mi va strettissima, mi sta soffocando...e' di sicuro la parte meno divertente dell'aver vinto l'MTC, credimi...Di buono c'e' che ti da la motivazione per andare a conoscere piu' da vicino i partecipanti a questo fantastico gioco ed e' sempre una bella sorpresa. Sono felicissima che la proposta dell'american breakfast ti sia piaciuta e io non posso far altro che ringraziarti per questa tua proposta centratissima, very american, con lo sciroppo d'acero canadese che adoro e che anch'io ho la fortuna di ricevere da un'amica canadese. Quella salsina saporitissima con la dolcezza dell'uovo ci sta d'incanto. Mela e mirtillo sono due tra i piu' riconoscibili simboli della gastronomia americana e i pancakes della mitica Martha sono i pancakes di casa mia!! Come dicevo, centro pieno cara Ilaria. Bravissima e ancora grazie di cure per tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Roberta ma i complimenti te li meriti tutti
      Figurati io lo sciroppo non lo volevo comprare poi messo sui pancakes mi ha subito conquistato e ora lo centellino.La mitica martha e' un istituzione da Macy's e poi adesso ho scoperto il suo blog...
      Un bacione

      Elimina
  3. Ecco finalmente il tuo post! Molto buono tutto, specialmente i pancakes allo sciroppo che dovrò decidermi a provare a fare! Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Li devi provare Andre sono facili e veloci importante utilizzare una fiamma media che io con la vetro ceramica non riuscivo manco a immaginare ma poi quando prendi il via non ti fermi più ;-)
      Buona settimana anche a te!

      Elimina
  4. Anche per me la coalzione è fondamentale, questi pancakes sono da mangiare, solo con gli occhi purtroppo! Gli english muffin con la pasta madre sono venuti benissimo e la salsina di accompagnamento ... non mi resta che raggiungerti! Brava Ilaria!

    RispondiElimina
  5. Grazie Helga
    Tu sapessi come mi diverto con la pasta madre ......
    Quando mi raggiungi? ti aspetto!

    RispondiElimina
  6. Uhmmmm...la salsina con le acciughe affumicate. Questo è il tuo tocco personalissimo e come sempre di carattere, capace di dare personalità a tutta la preparazione.
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie mari detto da te mi incoraggia assai :-) ma me la sono inventata di sana pianta .....
      Baci

      Elimina
  7. Anch'io Ila non potrei mai privarmi della colazione seduta, anche se di pochi minuti!!! E' un rito, forse magico, perché quando lo salto.. poi salta tutta la giornata. Questa tua colazione è strepitosa.. Un abbraccio simo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti Simona nche io devo fare la mia colazioncina calma e rilassata per far partire bene la giornata ;-)

      Elimina
  8. Ilaria, a gara finita posso dirlo: io ti adoro. Perchè fai una colazione robusta, perchè metti acciughe e senape nella salsa, perchè affronti la giornata piena di grinta e di energie. e la tua colazione riflette questo spirito e lo fa in modo perfetto: ben equilibrata, molto aderente al tema, ben eseguita e soprattutto un inno alla joi de vivre che si respira sempre in questo blog e che, vivaddio!, comincia già appena ti svegli. Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alessandra devi passare più spesso dalle mie parti....di commenti così c'è ne vorrebbero tutti i giorni! Grazie e un abbraccio

      Elimina
  9. Ciao Ilaria, eccomi sbarcata sul tuo blog.
    Molto interessante la salsina con le acciughe, originale!!
    Grazie per essere passata a trovarmi e ci vediamo in giro per blog e gruppi ;)
    Un abbraccio
    Lou

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lou mi fa piacere che questa salsina alle acciughe abbia colpito e ti devo dire che se piacciono questi sapori ci stava proprio bene con l'uovo :-)
      Un abbraccio a te
      Ila

      Elimina